ASP Nottwil

asp-notwill-famiglia

L’Associazione svizzera dei paraplegici (ASP) di Nottwil, è l’organizzazione nazionale di autoaiuto dei mielolesi. Promuove, tutela, rappresenta e coordina in tutta la Svizzera le richieste dei para e tetraplegici, come pure quelle degli altri membri e dei loro congiunti. L’Associazione si adopera per soddisfare le loro esigenze pubbliche, sportive, giuridiche, sociali, culturali, edilizie, professionali, politiche e personali e s’impegna per il reinserimento e per il miglioramento della qualità di vita dei suoi membri. L’ASP promuove e sostiene, in veste di organizzazione mantello, la costituzione di gruppi carrozzella regionali in tutta la Svizzera. Attualmente esistono 27 gruppi carrozzella in tutta la Svizzera che possono contare oltre 11.000 membri fra soci attivi (disabili) e soci sostenitori.

Il gruppo inSuperAbili è sezione ufficiale dell’ASP e offre ai propri membri una delle piattaforme più favorevoli per uscire dall’isolamento. Viene proposta un’ampia gamma di attività, adattate specificamente alle peculiarità della regione e dei membri. Attività sportive, gite in comune, hobby, eventi culturali e sociali contribuiscono a sta-bilire contatti e amicizie tra normodotati e persone in carrozzella.

In Svizzera, ogni anno circa 200 persone restano vittime di una para o tetraplegia in seguito ad un infortunio. Ridare senso e contenuto alla loro vita, nonostante il gravissimo handicap, è un compito permanente. La riabilitazione globale di un mieloleso inizia già sul luogo dell’infortunio e viene sospesa solo al termine della sua vita. Conformemente a questa filosofia, le operazioni di aiuto, condotte in stretta collaborazione dalle tre istituzioni, la Fondazione svizzera per paraplegici, l’Associazione svizzera dei paraplegici e il Centro svizzero per paraplegici di Nottwil, scattano già nei primi minuti e continueranno sotto diverse forme anche dopo l’uscita dalla Clinica.

Quando dopo cinque – nove mesi di degenza, un mieloleso lascia l’ospedale avendo superato con successo la prima fase del processo di riabilitazione, per lui inizia una nuova vita. Vivere in carrozzella comporta diverse difficoltà, siano esse di tipo puramente amministrativo, architettonico, sanitario, sociale, pubblico o connesse alla tecnica di trasporto. È qui che interviene l’Associazione svizzera dei paraplegici con una vasta e sempre crescente gamma di offerte di servizi:

  • consulenza sociale e giuridica qualificata;
  • consigli e aiuto per progetti costruzione/barriere architettoniche;
  • consulenza professionale per il lavoro;
  • cultura e tempo libero;
  • consulenza e organizzazione di viaggi e vacanze;
  • accesso a vari sport sia amatoriali che di competizione in carrozzella.

Referente ASP in Ticino

Gian Paolo Donghi

Collaboratore Consulenza Vita Associazione Svizzera dei Paraplegici, consente di instaurare con i membri un contatto diretto  e di essere rapidamente sul posto quando qualcuno ha bisogno d’aiuto.

Il cosiddetto Peer Counseling («Consulenza tra pari») è una tecnica di consulenza basata sul reciproco scambio d’idee tra due persone che si trovano in una situazione di vita simile.

gian_paolo_donghi

CONTATTI

CH-6826 Riva San Vitale

Telefono 091 682.10.20
Mobile 079 435.31.15
Fax 091 682.10.20

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.spv.ch


Logo ASP

CONDIVIDI

Contatti

GC inSuperAbili

Casella Postale 5682
6901 Lugano
  +41 79.413.81.77
 info@insuperabili.ch

Scopri come sostenerci

 

WebSite powered by MEKKO